Bone Tomahawk, un western atipico (e bello!)

D’altronde Kurt Russell non delude mai

Oh boy, quanto sono contento quando mi imbatto in un film con Kurt Russell che non avevo ancora visto. Se poi il buon Kurt fa la parte dello sceriffo o del fuorilegge, con tanto di barba folta e flemma texana, ancor di più!
Il western Bone Tomahawk, in cui recita al fianco di Matthew Fox (proprio lui, Jack di Lost) e Patrick Wilson (Fargo, Watchmen, The conjuring) , mi è proprio piaciuto.

Bone Tomahawk è un film western del 2015 scritto e diretto da S. Craig Zahler


Esordio alla regia di S. Craig Zahler del 2015, non è però uno di quelli a pistole spianate e ritmi da rodeo, eh. Anzi, il regista si prende i suoi tempi per narrare una storia. Una storia di confine, tutta polvere e asperità.
Per carità, di violenza e sangue ce ne sono in abbondanza (alcune scene sono davvero tanto cruente), ma a differenza di molte altre pellicole dello stesso genere dà molto più spazio al racconto delle mille difficoltà e del tenore spartano che contraddistinguevano la vita nei territori di confine del selvaggio west.
Non sarà il film dell’anno, ma certamente Bone Tomahawk è una pellicola ben realizzata, interessante, a tratti anche divertente (l’umorismo minimal alla texana funziona eccome) e in definitiva molto piacevole da vedere.

Phil

N.B. Per commentare vai alla pagina del post (cliccando sul titolo )

error: Content is protected !!