“Buon anno, ragazze e ragazzi” (cit.)

Care lettrici, cari lettori,

riapprodo sull’isola della Fenice appositamente per augurarvi un buon anno nuovo.

Sono stato via per molto tempo, lo so, e me ne dispiace.
Sono stato alcune settimane all’estero prima, e poi all’improvviso mi sono ritrovato alle prese con un trasferimento non previsto (o meglio, differente da quello pianificato) e conseguentemente con più di un trasloco. Il tutto accompagnato – naturalmente direi, trattandosi di me – da svariate disavventure (tutte felicemente e sudatamente superate, grazie per averlo moralmente chiesto).

Questi avvenimenti mi hanno tenuto lontano dall’isola, e in realtà forse continueranno a tenermici a little bit longer. Nel frattempo ho comunque cercato di rimanere sfuggevolmente sempre attivo quantomeno sulla pagina Facebook del blog, sulla quale posso pubblicare contenuti molto più rapidamente e in formato “pillola” come si suol dire. Perciò potete continuare a seguirmi lì, se vi va.

Ci tenevo ad aggiornarvi, ecco tutto. E, come dicevo, ad augurarvi un felice 2022.

Ad maiora. E a presto.
Phil

P.S. se volete ascoltare la canzone citata nel titolo, here you go: Buon anno ragazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!